• Facebook Social Icon
  • Instagram - Grigio Cerchio
  • LinkedIn Social Icon

P.IVA 05047680284

Via Porta Est 35/8

30020, Marcon (VE),

Italia

© 2017 by Federica Sassoli

Via Cargador di Ron 27

31049, Valdobbiadene (TV),

Italia

 

 

 

BASSA AUTOSTIMA

"Nessuno può obbligarti a sentirti inferiore senza il tuo consenso."
- E. Roosevelt

La relazione che ognuno ha con sé stesso influenza ed è influenzata dalla relazione con gli altri e con il mondo: ognuno di noi esercita una certa dose di controllo sulla propria identità e la propria vita, al fine di omologarsi alle regole sociali, di raggiungere obiettivi e traguardi importanti, di costruire una propria immagine socio-lavorativa soddisfacente e così via. Mai come negli ultimi decenni e in particolare nel mondo occidentale, gli individui sono stati (e sono) "indottrinati" fin dalla giovane età a controllare le proprie emozioni, ad essere organizzati, ad essere precisi e aspirare ad un costante miglioramento di sé. 

Tuttavia solamente una dose moderata di controllo è realmente salutare e permette di sviluppare la progettualità individuale. Quando invece l'aspirazione personale diviene irraggiungibile, in quanto l'individuo pretende da sé stesso solo le prestazioni più alte, si avvia un circolo vizioso che porta gradatamente ad abbassare l'autostima della persona. L'ambizione si trasforma in insicurezza, la voglia di migliorare in convinzione di non esserne capaci, la perseveranza in totale rinuncia nelle proprie potenzialità, il confronto con gli altri in motivo di perenne disappunto.

La buona notizia è che è possibile sbloccare il disturbo in tempi brevi, attraverso apposite tecniche che consentono all’individuo di ritrovare degli spazi di libertà nella propria vita, dove rinunciare al controllo anziché a sé stessi.